... discus pigeon con avannotti

... discus eruption face spotted

...discus red cover con avannotti

... discus marlboro o solid red fire

... discus blu diamond snake skin

... discus leopard ring

... coppia di discus diamond

... discus pigeon blood

... discus super eruption face spotted

Foto acquari con discus e reportage

La mia vasca biotopo con Pterophyllum Altum

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

ArtVascaConAltumTeodonnoNasco come acquariofilo nell’ormai lontano 1997, per dare un’adeguata sistemazione a dei pesciolini rossi vinti al luna park. Ho iniziato quindi con una vasca da 100 litri e con il classico fritto misto che rinnovavo continuamente per i decessi continui. Ad un certo punto, affinando anche un po’ le conoscenze acquariofili, mi sono lasciato attrarre dagli scalari in genere e una sola vasca mi cominciava a stare stretta; quindi acquisto una seconda vasca da circa 240 litri e comincio ad allevare scalari.

Ogni tanto vedevo nei negozi che frequentavo dei discus, ma sentivo anche dire spesso che erano di difficile ambientamento e gestione, quindi per qualche annetto sono riuscito a non lasciarmi tentare. Nel frattempo ho cominciato però a documentarmi sui discus e sugli scalari selvatici, e mentre andava avanti qualche riproduzione di scalari, mi appassionavo sempre di più ai discus. Così nel 2000 mi faccio prendere la mano e acquisto i miei primi 4 discus rosso turchese di circa 8 cm. Dopo un inizio incoraggiante, li ho però visti morire  uno ad uno, dopo aver introdotto un altro discus acquistato in un altro negozio. Da allora ho cominciato  capire che dovevo stare molto attento a fare la quarantena ai pesci e pertanto mi necessitavano più vasche per evitare di veicolare eventuali rischi di infezioni agli altri pesci. Oggi ho quattro vasche in funzione di cui 3 popolate da discus ed una invece popolata da altum selvatici e discus rosso turchese che mi accingo a presentarvi. 1.    Descrizione tecnica Il mio acquario da salotto 1.1 La vasca che misura 150 cm di lunghezza X 50 cm di profondità e 80 cm di altezza (di cui circa 8 cm occupati dal vano luci) sviluppa un volume di circa 500 Lt. Il sistema di purificazione dell’acqua è costituito da due filtri esterni (1 Pratiko 400 e 1 Pratiko 300) caricati con siporax nei rispettivi cestelli. L’illuminazione molto primitiva è attualmente costituita da un solo neon T8 da 36 watt, mentre il riscaldamento è assicurato da un solo riscaldatore interno da 300 watt.  1.2 L’acqua: dato che la vasca è in funzione ininterrottamente dal 2007 senza avermi mai dato dei problemi di sorta, e data la mia indolenza attuale a controllare i  valori dell’acqua della rete ed in acquario, gestisco i cambi utilizzando acqua di rete e osmosi prodotta dal mio impianto casalingo nella misura rispettiva di 60 e 40 circa, preparandomela qualche giorno prima e utilizzando comunque un biocondizionatore (di solito aquatan) in tutta l’acqua preparata. In questo modo, nelle poche volte che misuro i valori dell’acquario mi ritrovo di solito un ph 6,5/6,8 – gh 6/8 e kh 4/5; nitriti assenti, mentre i nitrati oramai mi rifiuto di misurarli, dato che sono sempre alti (tra l’altro li immetto anche con l’acqua dei cambi, in quanto l’acqua di rete già ne contiene in una certa misura).  2.    Descrizione e gestione  della flora, della fauna e dell’acquario. 2.1.  Tecnica di quarantena.
Per la quarantena di eventuali nuovi ospiti, faccio semplicemente ciò che fanno tanti altri e che dovrebbero poter fare tutti: tenere i nuovi ospiti in un acquario dedicato per un tempo necessario (da un mese e oltre) a verificare se si manifestino eventuali patologie. Naturalmente tale sistema non potrà mai, a mio parere,  del tutto escludere problematiche future nel momento del trasferimento con gli altri coinquilini di vasca, ma perlomeno ne riduce la possibilità. 2.2.    La popolazione, la loro provenienza, cure e alimentazione.
Attualmente in vasca sono presenti: 9 pterophyllum altum selvatici di circa due anni e mezzo,  4 sancta isabel selvatici (probabili incroci naturali tra altum e scalari selvatici) di circa due anni e mezzo, 6 giovani F1 di sancta isabel nati a luglio 2011,  4 discus rosso turchesi subadulti di circa 13/14 cm,  2 botia macrachanta che sono rimasti in vasca dall’allestimento iniziale, numero indefinito di coridoras (tra cui sterbay),  2 ancistrus, 1 rineloricaria.  
L’alimentazione varia tra granulato tetra che immetto con la mangiatoia automatica in piccole dosi per un totale di 6 erogazioni giornaliere, fiocchi vari (alimento principale degli altum), chironomus, artemie e tubifex liofilizzato che immetto manualmente in vasca durante la serata (unico momento in cui sono a casa). Non uso quasi mai il congelato, in quanto non mi fido molto di acquistarlo in negozio e né ho il tempo di prepararmelo da solo. 2.3.  L’arredamento dell’acquario (rocce, piante, sabbia, sfondo etc.) cure e gestione.
L’arredamento attuale della vasca è molto scarno, in quanto mi rendo conto che tanti pesci hanno bisogno di più spazio a disposizione possibile e ritengo che siano già in sovrannumero per le dimensioni della mia vasca e poi l’illuminazione non proprio eccellente diventa insufficiente per far sopravvivere la maggior parte delle piante. Quindi oltre ad un paio di echinodorus e qualche altra piantina che regge ancora in vasca, ci sono diversi tronchetti poggiati su un piccolo strato di fondo di sabbia bianca che diminuisce progressivamente con i periodici cambi parziali che effettuo settimanalmente (circa 100 litri). 3. Considerazioni finali, obiettivi  raggiunti e quelli da raggiungere ed eventuali opinioni sul portale HOBBY DISCUS punto com.

Obiettivi raggiunti
Un ambiente acquatico abbastanza stabile e piacevole. Obiettivi da raggiungere
Riproduzione degli altum. Cosa pensi di HD?
Grazie all'ormai famosa "condivisione di esperienze" che si pratica in Hobby Discus sono riuscito ad ottenere eccellenti risultati nella mia passione acquariofila.
Adesso qualche foto dei miei acquari ed inquilini scattate dall'amico Vincenzo Scognamiglio, valente allevatore di discus ed entusiasta appartenente allo Staff di Hobby Discus.

 


di Ciro Teodonno (Teodoci nel forum) per Hobby Discus.


 

  • IMG_0886IMG_0886
  • IMG_0890IMG_0890
  • IMG_0892IMG_0892
  • IMG_0893IMG_0893
  • IMG_0894IMG_0894
  • IMG_0895IMG_0895
  • IMG_0897IMG_0897
  • IMG_0899IMG_0899
  • IMG_0900IMG_0900
  • IMG_0901IMG_0901
  • IMG_0903IMG_0903
  • IMG_0906IMG_0906
  • IMG_0907IMG_0907
  • IMG_0908IMG_0908
  • IMG_0909IMG_0909
  • IMG_0910IMG_0910
  • IMG_0911IMG_0911

Commenti   

# filippo pallonetto 2012-04-23 17:45
ciao ciro ,bella vasca e spettacolari altum
ne ho 5 uguali di circa 24 cm da dar via fammi sap se sei interessato ciao e ancora ottimo com tieni il tutto + 2
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Chi è online

In questo momento sono online 457 persone di cui 450 ospiti ed i seguenti 7 utenti (registrati):
Eugenio Mauro Buttarelli (Eugenio 58)
Lombardia
fabio la commare (bafio73)
Sicilia
Francesca Giacomazzi (Cecca1122)
Lombardia
Gianluigi Nozza (valp)
Lombardia
Gioacchino Galizia (ToDDoLo)
Campania
Luigi De Lucia (DE LUCIA)
Campania
salvatore chiavazzo (sasinho_93)
Campania
TOP