pigeon con avannotti

rosso turchesi

eruption face spotted

red cover con avannotti

marlboro o solid red fire

blu diamond snake skin

leopard ring

pigeon blood

super eruption face spotted

Topic-icon Aggiunta di un altro ancistrus

5 Mesi 3 Settimane fa #103284 da Ginevra Micangeli
Grazie a tutti! I botia li avevo in un precedente acquario e uno mi divenne davvero grosso più di 10 cm per intenderci, e pensare che a me sia i farlowella che gli sturisoma mi piacevano, ma a questo punto lascerei stare. Per quanto riguarda gli oto voi a che valore li avete? Io ho visto che oltre i 30° non reggono.. Come mi consigliate di fare per la quarantena dei nuovi cory/oto?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

5 Mesi 3 Settimane fa #103285 da Gioacchino Galizia
Io sti pescetti non li ho mai quarantenati... solo un regolare ambientamento, il normale: busta con metà acqua di provenienza (quindi ne togli un po'), la metti in vasca, dopo 1/4 d'ora inizi a versare il solito bicchiere di acqua della vasca ad intervalli costanti di 10/15 minuti. Fatti 4 bicchieri li peschi col retino e li metti in vasca ;)
Ringraziano per il messaggio: Ginevra Micangeli

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

5 Mesi 3 Settimane fa #103287 da Ginevra Micangeli
Grazie mille! Anche perchè ai cory è sconsigliato fare qualsiasi trattamento visto il loro tratto intestinale particolarmente vascolarizzato..

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

5 Mesi 3 Settimane fa #103288 da Gioacchino Galizia
I miei hanno subito diversi trattamenti :D
Omnipur, sale, termo a 36°, tremazol e nematol :D

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

5 Mesi 3 Settimane fa #103289 da Ginevra Micangeli
E allora saranno false dicerie ;)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

5 Mesi 3 Settimane fa #103291 da Francesco Parodi
ciao,
per quanto riguarda gli otocinclus sono tutti di cattura, quindi wild pescati nei fiumi amazzonici,per questo fanno molta fatica ad ambientarsi nei nostri acquari e chissà che strage per arrivare ai nostri acquari :-(
igiene assoluta, acqua acida, valori costanti, molta vegetazione fitta in cui nascondersi (sono pesciolini molto timidi che si stressano a stare allo scoperto),allora possono resistere, ma in ogni caso ho smesso di tentare da anni.
me ne è rimasto solo uno nella vasca delle caridine, che ha la particolarità di essere piena di vegetazione e di muschi e di non esserci alcun altro pesce.
in ogni caso mangiano più che altro le alghette superficiali , quelle tenere,per il resto non hanno grande forza che gli permetta di strappare quelle più robuste.
I siamensis diventano grandi , ne ho uno che sarà ormai 12 cm e mangiano veramente le alghe solo da piccoli , poi preferiscono il granulato dei discus, cui danno un minimo di fastidio perchè corrono da tutte le parti.

I cory non mangiano le alghe,quindi escludili da questo punto di vista.

Se vuoi un vero mangia alghe prendi il garra flavatra, diventa grande il triplo di un oto , cui assomiglia come forma, assolutamente innocuo per gli altri pesci, rimane vegetariano tutta la vita , ha la forza per strappare anche le alghe più resistenti, è attivo tutto il giorno (se ha piante in cui sentirsi al sicuro esce fuori anche di giorno , non è timido , per cui lavora molto di più) , ed è un pesciolino molto robusto.
ne basta uno solo , però la vasca deve avere tante piante , altrimenti dovrai dargli sempre del cibo vegetale o morirà di fame .

comunque ricorda che , con una buona gestione della vasca , il che significa dosare la luminosità e non eccedere col cibo, mettere delle piante a crescita veloce che rubino loro i nutrienti, magari della galleggianti che schermino la luce stessa, le alghe sono naturalmente sotto controllo, senza bisogno di grandi interventi . ;-)
ciao

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

5 Mesi 3 Settimane fa #103292 da Francesco Parodi

Ginevra Micangeli ha scritto: E allora saranno false dicerie ;)



posso confermare quanto scritto da Gioacchino, i corydoras, se parliamo di animali da allevamento, sono pesci piuttosto robusti,resistono alle alte temperature estive,mentre per quanto riguarda i farmaci non lo so perchè non ne ho mai fatto nella vasca di comunità,quindi mi devo fidare di Gioacchino. ;-)
affinchè muoiano di vecchiaia :) basta ricordare alcune semplici regole :
- soffrono molto i cross batterici, per cui, se ne avete 5 e volete aggiungerne altri 5 , il risultato difficilmente farà 10 ( forse comprandoli dallo stesso negozio che li ha comprati dallo stesso allevatore,ma non è una sicurezza)
- hanno bisogno di nascondersi , radici sul fondo, piantine basse come le cryptocorine , vanno benissimo per permettergli di non stare sempre allo scoperto, anche perchè qualche discus un pò aggressivo può ucciderli a beccate.idem con gli scalari.
- il fondo deve essere sempre pulito, soffrono molto la sporcizia e le malattie che ne derivano.
- i valori devono essere stabili , meglio se con ph compreso tra 6 e 7 .
- la vasca deve essere bene ossigenata. tieni presente che sul fondo lo è sempre meno. se vedi i cory venire spesso a galla per respirare c'è un problema. è corretto che lo facciano , ma solo ogni tanto, non in continuazione.
- devono avere sempre da mangiare . coi discus questo non è un problema perchè un pò di granulato tende a disperdersi e i cory se lo mangiano, altrimenti va dato un cibo apposta per loro, che si trova in commercio.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

5 Mesi 3 Settimane fa #103293 da Gioacchino Galizia
Ciao Francesco, è sempre un piacere leggerti.
Ho consigliato alla nostra cara Ginevra piante galleggianti diverse volte, anche di recente, perché la sua vasca manca proprio in quello.
Messe le piantine gli effetti sulle alghe saranno solo benefici, ossia: meno luce, meno nutrienti per loro.
I cory li ho suggeriti per un motivo, anzi due: il primo, che sarebbe in secondo, per mantenere il fondo pulito, sia da residui di cibo, sia dallo sporco. Non sottovalutiamo la forza meccanica di questi pesciolini che a me, ultimamente, fanno impazzire :D
Di fatti, alzano lo sporco facendolo attrarre dalle correnti degli aspiratori dei filtri.
Il secondo motivo, che sarebbe il primo (scusate il gioco di parole, ma lo faccio in relazione alla problematica sollevata) è che vi sono alcune specie di cory che amano sganciarsi dal fondo e stare a mezza altezza. Ho preso un tris di cory che mi sono stati dati per nanus ma che dubito siano tali, che stanno sulle radici e spazzolano quello che trovano. Ora credo che mangino anche qualche alga li presente, perché ho sempre saputo che amano anche il vegetale, quindi me ne son andato per una semplice logica consequenziale :D
Inoltre, i crossocheilus: è vero, i piccoli si posizionano più dei grandi sulle radici. Ma anche i grandi li vedo spesso e volentieri razzolare e sostare sui legni. A me piacciono troppo :D
I botia: sono spesso additati di essere il male dei discus. In passato qualche sbandata gliel'han fatta prendere, come tutt'ora. Ma sono molto limitate ed inoltre ti mantengono pulita la vasca da tutto, lumache comprese. Durante il mese di trattamento nematol/tremazol li ho tenuti in un contenitore con una quarantina di litri di acqua ed il fondo della vasca era meno pulito del solito ;)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

5 Mesi 3 Settimane fa - 5 Mesi 3 Settimane fa #103294 da Gioacchino Galizia
Eccolo, vediamo se qualcuno indovina la razza. Nella forma mi sembra un nanus, ma non è spottato come i nanus ;)

Questo messaggio ha immagini allegate.
Accedi o registrati per visualizzarle.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

5 Mesi 3 Settimane fa #103297 da Francesco Parodi
ciao , Gio
per la specie dei cory non ti so dire , ce n'è talmente tante ;-)
per quanto riguarda i bothia io li ho sempre tenuti coi discus, che poi campando tantissimo erano loro i veri padroni di casa .
Adesso però non potrei più , primo perchè ho le caridine e meglio di quelle per tenere pulito un acquario non c'è niente!
ma gamberetti e lumachine sono il cibo naturale dei bothia...
secondo perchè a me piacciono le piante e i bothia una volta adulti le devastano. non le mangiano, si limitano a tagliare in due gli steli , non so perchè lo facciano, ma distruggono tutto.

aggiungo una cosa riguardo alle caridine, che veramente tolgono anche la più piccola alghetta,ne avevo inserite senza grandi speranze una decina più di un anno fa nella vasca di comunità da 300 litri,dove appunto ci sono anche i discus, fate conto che per un anno non le ho mai più viste , infatti pensavo che se le fossero mangiate subito.
invece erano solo ben nascoste, adesso sono talmente tante che sono venute fuori ed è persino impossibile contarle ! :-)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: Luigi De LuciaGiorgio SavazziGiancarlo SalvestroniFrancesco ParodiGiordano Zamboni
In questo momento sono online 345 persone di cui 341 ospiti ed i seguenti 4 utenti (registrati):
Fabio Mennella (fabes88)
Lombardia
mario caliò (mariocx7)
Calabria
michele brandonisio (antarez)
Puglia
Nicola Cocozza (Nicola Marinum)
Veneto
TOP