Conoscerli per allevarli

Conoscerli per allevarli

Registrati su Hobby Discus

Registrati su Hobby Discus

Insieme impareremo divertendoci!!!

IL REPORTAGE DI HOBBY DISCUS

IL REPORTAGE DI HOBBY DISCUS

tutto quello che avreste potuto vedere: foto e video

Diventa anche tu uno di noi

Diventa anche tu uno di noi

Associati all'Italy Discus Club

Associati all'Italy Discus Club

Tantissimi vantaggi ti aspettano!!!

Immergiti nel mondo degli acquariofili amanti dei DISCUS

Alimentazione medicata forzata per discus

ArtAlimentForzataPenso che più o meno a tutti sia capitato, nella nostre esperienza di discussofili, di ritrovarci alle prese con un discus che, nonostante le nostre cure o a causa della nostra disattenzione o inesperienza si è ammalato in modo tale da non rispondere alle terapie ed ha smesso di alimentarsi isolandosi dal gruppo, scurendo e deperendo a vista d’occhio.

Le patologie che possono portare ad un risultato di questo tipo possono essere diverse, ma il risultato spesso è sempre lo stesso, bloccati un po’ dal rimorso e un po’ dalla paura di peggiorare la situazione spesso non possiamo far altro che guardare il nostro beneamato amico deperire giorno dopo giorno, fino alla fine.

Quella che vi descriverò qui di seguito è una pratica che io ho usato come estrema ratio, proprio perché non volevo ripetere l’esperienza di veder morire un pesce senza far nulla ed ho pensato che valeva la pena tentare, e devo dire che in diversi casi ho avuto successo.

Tengo a sottolineare che l'intevento che andrò a spiegare non è alla portata di tutti, pertanto sconsiglio vivamente l’utilizzo di questo metodo ai neofiti: ci vuole attenzione, concentrazione, mano ferma e decisa. Sia ben chiaro che non mi assumo alcuna responsabilità per eventuali danni che praticando la cosa maldestramente potete causare ai vostri pesci.

In pratica si tratta di inserire direttamente nello stomaco del nostro amico un alimento vitaminizzato semiliquido, a cui possiamo eventualmente anche addizionare farmaci, sperando di curarlo e dargli la forza di riprendersi e alimentarsi autonomamente.

E’ un operazione che sottopone il pesce, già debilitato ad una buona dose di stress ma che se fatta correttamente può letteralmente salvargli la vita.

Niente paura quindi la calma è la virtù dei forti, ma se pensate di non avere la calma e freddezza necessaria lasciate stare o fatelo fare da qualcun altro perché in caso di errori o indecisioni non farete che peggiorare parecchio la situazione.

Iniziamo con la preparazione del pastone che andremo a iniettare nello stomaco del nostro amico.

Gli ingredienti per la base della sospensione che io generalmente adopero sono:

  • Pastone per discus scongelato, potete in alternativa usare del granulato polverizzato, personalmente preferisco il pastone che si amalgama molto meglio.
  • Protovit o vitamine per pesci.
  • Spirulina in polvere (o scaglie o granuli polverizzati da voi)
  • Qualche goccia di acqua di osmosi, meglio se tiepida.

Potete usare anche solo questo preparato per vedere se il discus, senza l’ausilio di medicinali si rimette in forze e ricomincia ad alimentarsi autonomamente, se invece sospettate flagellati o vermi intestinali potete aggiungere dei farmaci.

Io generalmente adopero:

  • Nemex o Flubenol in pasta, sono antielmintici (sverminanti) per cani e gatti, dovrete farveli prescrivere dal veterinario e comprarli in farmacia.
  • Mezza pastiglia di Flagyl (metronidazolo), anche questo da farvi prescrivere ed acquistare in farmacia.

 Fate scongelare il pastone e mettetelo in un piccolo contenitore, io adopero una vecchia tazzina da caffè spaiata che ho adibito esclusivamente a queste operazioni.

P1010047 1600x1200 

Con l’aiuto di una siringa da 5 ml a cui avrete tolto l’ago (e che vi servirà anche in seguito), aggiungete qualche goccia di acqua di osmosi e mescolate con un cucchiaino o di plastica o un altro attrezzo, spappolando finemente il pastone.

Aggiungete poi una o due gocce di vitamina e la polvere di spirulina.

P1010053 1200x1600

 

P1010054 1200x1600 

. . .  non sei ancora giunto al termine dell'articolo  . . .

... abbiamo interrotto la tua lettura per chiederti un piccolo contributo: spendi un minuto per registrarti su Hobby Discus: è semplice, immediato e gratuito!

... HOBBY DISCUS - il  Discus Club Italiano - ti ringrazia

RegistratiAnim

 


di Giorgio Savazzi (Ioio nel forum) per Hobby Discus


Commenti   

# Vincenzo Ertola 2016-01-24 12:25
Volevo ringraziare per l'articolo,ho appena finito la terapia a due discus, a parte un lieve sfrangiamento della caudale i pesci stanno bene e spero che ricomincino a mangiare autonomamente,a ncora grazie Giorgio
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Giuseppe Diliberto 2016-01-18 09:40
C'ho sempre pensato ma non l'ho mai fatto
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# sebio calanni 2015-10-17 20:31
ho una bella coppia di discus che mi hanno fatto pure i piccoli , oggi ho notato come un foruncolo bianco vicino l'occhio in entrambi i pesci, cosa può essere?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Antonino Mollica 2014-05-22 10:31
Vorrei capire se i 2 mm dopo le branchie vale x i discus di tutte le misure o ti riferisci a soli discus adulti, il mio è circa 10cm lamisura da tenere in considerazione è sempre 2 mm? Grazie
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Tiziana Gobbin 2013-03-01 14:10
Volevo semplicemente ringraziare per l'articolo... ha praticamente salvato il mio discus!
Son riuscita a "ingozzarlo" e ora sta prendendo peso e ha pure ricominciato a mangiare da solo =)
Ancora qualche grammo e poi lo rimetto in vasca con gli altri.
L'unica cosa è che il pastone e i granuli sminuzzati al pestello si intoppano nel tubicino. Voi come avete fatto? A me solo il mangime in scaglie polverizzato passava senza problemi.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# paolo guagliardo 2012-03-20 16:20
:-) Ragazzi........ ...... intervento al diamont riuscito con precisione e cura , adesso sta riportando i colori a suo posto somministro kironomus pulito con acqua e bigarbonato tutto ok e un pò di pastone fatto con discusfoond aquistato da acquaplanet con cuore di manzo e aloe vera 10 gocce di protovit artemia leofilizata ,,,,,,, sta andando bene GRAZIE a presto.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Paolo Matera 2012-03-14 20:33
Complimenti... Articolo molto preciso e ben curato nei minimi particolari e nulla è lasciato al caso. Utile e molto importante la dimostrazione con delle foto. Ancora complimenti e grazie.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# elia dallari 2012-03-14 18:19
Molto buono, ho visto che le coordinate del limite di inoculazione sono molto precise ( fine della branchia-inizio della natatoria (shaped canvas )
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# paolo guagliardo 2012-03-14 14:05
Grazie per il consiglio carissimo amico ho un pesce ovvero un blu diamond proprio in vasca da cura e stavo mettendo mezza pasticca di flagil polverizzata ma ti dirò che adesso proseguo il tuo metodo anche perchè nel passato l'ho testato anchio con buoni risultai solo che volevo vedere se solo mettendo la pasticca riuscivo ad levare il male. ho tutto pronto per seguire l'intervento ti farò sapere il seguito ciao da paolo ovvero RAZ68.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli random

IMAGE L'iniziativa e regolamento "Allevatori Amatoriali Associati"
Gli allevatori amatoriali sono quegli appassionati che, con i limitati mezzi e spazi a disposizione che trovano in casa o in una dependance, non si accontentano semplicemente di osservare gli stupendi Discus nelle loro vasche, ma desiderano godere...
IMAGE Scatti e vincitori del "Photo HD Contest 2012"
L’Associazione Culturale senza scopi di lucro Hobby Discus ha indetto, per il terzo anno consecutivo, dunque anche per il 2012, il “PHOTO HD CONTEST”, concorso fotografico al quale possono partecipare (gratuitamente) tutti gli utenti...
IMAGE Allevatore associato MASSIMO RE
L'Allevatore Amatoriale Associato ad Hobby Discus (iniziativa "A" al Cubo) Massimo Re gestisce il proprio impianto di riproduzione ed accrescimento di Discus  ad Ossona (MI). Con numerosi anni di esperienza non solo nella...
IMAGE Scatti e vincitori del "Photo HD Contest 2010"
Presentiamo gli scatti partecipanti al primo concorso "PHOTO HD CONTEST" ed i relativi vincitori dei premi messi in palio dall'Associazione Hobby Discus, ovvero questi stupendi discusi adulti che verranno fatti pervenire gratuitamente a...
IMAGE Regolamento concorso a premi "PHOTO HD CONTEST"
L’ Associazione Culturale senza scopi di lucro HOBBY DISCUS indice annualmente, sin con la prima edizione del 2010, il concorso fotografico “PHOTO HD CONTEST” con lo scopo di promuovere la divulgazione dell’amore verso la natura ed...
IMAGE Allevatore associato ERNESTO LAMENSA
L'Allevatore Amatoriale Associato ad Hobby Discus (iniziativa "A" al Cubo) Ernesto La Mensa gestisce da molti anni il proprio impianto di riproduzione ed accrescimento di Discus,  Pterophyllum Altum e Coridoras a Castrovillari (CS),...
IMAGE Realizzare il coperchio - top - plancia - per un acquario
Dopo aver realizzato la vasca in vetro (leggasi in merito l'articolo "Acquario fai da te") e dunque  aver realizzato anche la base della nostra vasca (leggasi in merito l'articolo "Realizzare la base per un acquario"), non resta che...
IMAGE Malattie e cura dei discus: flagellati e vermi intestinali
Premessa agli articoli "Malattie e cura dei discus" Ecco il secondo articolo della collana “Malattie e cura dei discus” che HD sta sviluppando per fornire ai suoi lettori una semplice guida sulla diagnosi e cura delle malattie più comuni e che...
IMAGE Il mio piccolo impianto domestico.
Il mio nome è Claudio e vivo in un piccolo paese vicino Salerno. Sin dall'età adolescenziale mi sono appassionato alla cura di acquari tropicali d'acqua dolce, gioiendo delle numerose riproduzioni (guppy, platy, coridoras, ...
IMAGE Ernesto Lamensa, un allevatore tra i numeri
(Prefazione e intervista a cura dell'Admin di Hobby Discus Claudio Visalli) Con questo secondo articolo HD pubblica una summa della grande esperienza maturata dall’allevatore amatoriale Ernesto Lamensa, generoso utente che segue con interesse le...
IMAGE Realizzare impianto multiplo osmosi-prefiltrata-premiscelata
In acquariofilia l’elemento principe è ovviamente l’ACQUA, quella benedettissima H2O che spesso ci fa disperare perché vorremmo, con infiniti espedienti ed accorgimenti, ricreare con essa l’ambiente più adatto alla vita dei nostri amati...
IMAGE La mia vasca biotopo con Pterophyllum Altum
Nasco come acquariofilo nell’ormai lontano 1997, per dare un’adeguata sistemazione a dei pesciolini rossi vinti al luna park. Ho iniziato quindi con una vasca da 100 litri e con il classico fritto misto che rinnovavo continuamente per i decessi...
In questo momento sono online 190 persone di cui 189 ospiti ed i seguenti 1 utenti (registrati):
michele brandonisio (antarez)
Puglia
TOP