pigeon con avannotti

rosso turchesi

eruption face spotted

red cover con avannotti

marlboro o solid red fire

blu diamond snake skin

leopard ring

pigeon blood

super eruption face spotted

Malattie discus e cura con farmaci e principi attivi

Cura dei parassiti delle branchie, pelle e intestino

Valutazione attuale: 4 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella inattiva
 

Alcuni studi sulle patologie dei Discus hanno rivelato che tutti gli esemplari presenti sul mercato sonoaccompagnati mediamente da un minimo di uno ad un massimo di quattro specie di parassiti:

 

 

 sono risultati presenti in tutti i casi i Flagellati intestinali;

  •  nell’80% dei casi è stata riscontrata la presenza del Dactylogyrus, parassita delle branchie;
  • nel 50% dei casi è stata rilevata la presenza di Gyrodactylus, parassita della pelle, e due specie di vermi intestinali: Capillaria e Oxyurida; 
  • nel 40% di casi è stata riscontrata la presenza di protozoi ciliati quali Chilodonella, Trichodina e Costia;
  • nel 20-30% dei casi è stata rilevata la presenza del flagellato Protopaline, vermi nastriformi intestinali e alcune specie di ciliati.

 Quali sono gli ecto ed endoparassiti che affliggono i discus?

Dunque, analisi al microscopio rivelano l’onnipresenza dei Flagellati (visibili al microscopio ad un ingrandimento di 300-400 x), tipici endoparassiti dell'apparato digestivo dei Discus. Ne esistono di varie specie, quelle più conosciute sono : Hexamita, Spironucleus, Trichomonas,  Spironucleus e Bodomonas (c.d. “flagellati intestinali”). Normalmente sono presenti nell’intestino ma posso attaccare anche altri organi interni ed il sangue, causando in questi casi gravi danni al pesce.

In spessissimi casi, più di quel che solitamente si creda, è stata accertata la presenza in forma massiva di vermi uncinati che colonizzano le aree cutanee e branchiali dei Discus. Parliamo del Gyrodactylus (c.d. “vermi della pelle”) e Dactylogyrus (c.d. “vermi branchiali”), di cui quest’ultimo risulta più difficile da debellare in quanto, al contrario del Gyrodactylus che si riproduce partorendo piccoli già formati, depone uova resistenti anche ai principi attivi dei medicinali solitamente utilizzati per contrastarne lo sviluppo. Si tratta di ectoparassiti Trematodi Monogenei (Trematodi in quanto sono parassiti dotati di organi adesivi costituiti da ventose ed uncini; Monogenei perchè, nel loro ciclo vitale, non vi è cambiamento dell'ospite). I Gyrodactylus sono parassiti della pelle e si possono osservare al microscopio a 50-200 ingrandimenti, mentre i Dactylogyrus sono parassiti delle branchie e sono osservabili al microscopio già a 50 ingrandimenti, quest’ultimo inoltre infetta sia gli esemplari di Discus adulti che quelli giovani, per questo spesso è causa di morie di intere nidiate.

Altri endoparassiti che spesso convivono con i Discus sono i Nematodi, tipici vermi che ne parassitano l’intestino e lo stomaco (c.d. “vermi intestinali”). Le due specie più comuni sono la Capillaria e l’Oxyurida. Si riproducono tramite uova che, espulse tramite le feci, vengono poi ingerite da altri pesci mentre si cibano sul fondo, contagiando anche gli altri esemplari della vasca.

 La sintomatologia.

 I primi sintomi che dovrebbero far pensare alla presenza di questi parassiti sono:

  • la respirazione accelerata (parassiti alle branchie) ;
  • comportamenti anomali come lo strofinio su oggetti ed il  nuoto a scatti (parassiti della pelle);
  • nervosismo,  timidezza e apatia (anche vermi e flagellati intestinali).

I pesci pesantemente attaccati dai parassiti della pelle inoltre presentano delle aree della pelle opacizzate su cui si formano delle lesioni cutanee.

 L’infezione alle branchie invece comporta difficoltà respiratorie, in alcuni casi è visibile una delle due branchie chiusa mentre l'altra è innaturalmente aperta e il pesce respira a fatica. Le stesse branchie possono apparire vistosamente gonfie e pallide. Quando sono gli avannotti ad essere attaccati, subendo l’infezione durante i loro brucare sul corpo dei genitori, si notano numerosissimi esemplari nuotare in superficie per tentare di assimilare una maggiore quantità possibile di ossigeno, accelerando vistosamente la frequenza respiratoria.

La sintomatologia denunciante la presenza di flagellati e vermi (Nematodi) è data dal dimagrimento, inscurimento della livrea, nervosismo e timidezza che spinge l’esemplare in disparte del gruppo verso un angolo della vasca, rifiuto del cibo (anche se accorrono alla somministrazione) ed infine l’esplulsione di feci bianche e gelatinose-trasparenti che contengono le uova degli endoparassiti. La prevenzione.

La trasmissione avviene per diretto contatto con i pesci colpiti per quanto riguarda gli ectoparassiti (Gyrodactylus e Dactylogyrus) anche tra genitori e le larve durante le cure parentali. I vermi, essendo ermafroditi, sono in grado di riprodursi da soli infestando la vasca in pochi giorni. Gli endoparassiti invece (flagellati e vermi intestinali) si diffondono grazie alle uova che, espulse dall’esemplare colpito, vengono ingerite dai coinquilini della vasca. Pertanto, il primo ed assoluto metodo di prevenzione è dato dall’introdurre in acquario solo soggetti ben quarantenati ai quali siano state effettuati le dovute cure di profilassi. 

Cure e trattamenti.

. . .  non sei ancora giunto al termine dell'articolo  . . .

... abbiamo interrotto la tua lettura per chiederti un piccolo contributo: spendi un minuto per registrarti su Hobby Discus: è semplice, immediato e gratuito!

... HOBBY DISCUS - il  Discus Club Italiano - ti ringrazia

RegistratiAnim

Commenti   

# Guest 2016-10-28 06:58
Chiaro ed esaustivo
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Guest 2016-02-18 19:13
Sakve a tutti ho 9 discus tra questi 6 sono piccoli red marlboro sembra che tutto procede nei migliori dei modi solo che noto uno strofimamento sul fondale di qualche esemplare e nell alimentazione tendono ogni tanto a sputare il mangiare possono essere vermi branchiali?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Guest 2016-02-18 11:17
Scusate ragazzi sono nuovo iscritto e dwvo prwndere praticità con il sito vi vorrei fare una domanda quanto riguarda i vermi intestinali. Sto curando uno dei miei discus con flagyl. Quanto è efficace questo medicinale? E quanto tempo ci vuole per guarire del tutto? Poi scusate per le domande a raffica ma noto che altri piccoli discus si strofinano sul terreno o su piante non lo fanno sempre ma potrebbe essere un segnale di vermi branchiali? Grazie e ciao
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
-1 # renato marchis 2016-01-28 22:23
Grazie mille per l'articolo! Non ho ancora terminato il ciclo ma già un discus che era isolato e non mangiava da settimane si è ripreso alla grande.
I medicinali potete comprarli direttamente su Amazon.de con le credenziali di Amazon.it.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
+1 # Sonia Cola 2015-03-15 20:38
Scusate ma quando effettuo il cambio acqua dell'80 % dopo la cura con Tremazol devo mettere il nitrivec? Perché dice che alza molto i batteri.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# maria FRENI 2012-05-09 15:13
sta in verticale e sembra che abbia lo stomaco intasato pensavamo che fosse al fatto che doveva derporre altre uova e poichè era nella vasca con i piccoli non ha potuto. ho lettoi di usare il ciproxin 250mg come va usato?tuttyi consigliano ma nessuno ti spiega quantpo usrne. grazie aiuto prima che muoia.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
+1 # maria FRENI 2012-05-09 15:10
questa femmina ha fatto le uova e siamo riyusciti a portarne 3 soli piccoli avanti. che sono cica 4 cm.io e mio marito ci siamo accoriti che stava male e abbiamo pensato che avesse i flagallati. fatta la cura con il flagtyl. tutto inutile. sempore peggio ora è li in un acquario di 100 litri che sta a gauardare giù . il mio cuore si spegne avccanto a lei .
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# maria FRENI 2012-05-09 15:07
help
ho un discus meraviglioso che sta morendo.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Guest 2012-04-06 21:27
salve,ho un discus che purtroppo e' diventato nero,e da quanto ho letto non un buon segno. potete darmi qualche consiglio grazie.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# gaetano casali 2011-05-01 15:45
Ciao volevo un cosiglio o 3 discus che improvvisamente li vedo magri benchè mangino di gusto cosa posso fare
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Claudio Visalli 2010-10-19 20:40
Sarebbe il caso che tu aprissi un thread nell'apposita categoria del forum. ;-)
Citazione blue diamond:
salve a tutti. ho comprato da poco un nuovo discus, e da subito ha mostrato sintomi strani. respiro a volte molto affaticato e comportamento strano: nuota a scatti come se avesse fastidio nella pelle. per il resto sembra normale. e mangia tranquillamente. può essere perche deve ancora acclimatarsi, o magari è all'inizio di un qualcosa? :'(
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# ariel flor 2010-10-19 20:28
salve a tutti. ho comprato da poco un nuovo discus, e da subito ha mostrato sintomi strani. respiro a volte molto affaticato e comportamento strano: nuota a scatti come se avesse fastidio nella pelle. per il resto sembra normale. e mangia tranquillamente . può essere perche deve ancora acclimatarsi, o magari è all'inizio di un qualcosa? :'(
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# raffaele cuomo 2010-04-28 21:16
salve a tutti io o 1 acquario da 150l con 4 discus.da 2 settimane o comprato unaltro discus tutto giallo e stamattina mi sono accorto ke a la malatia dei puntinibianchi come lo possso curare?
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# Claudio Visalli 2009-12-05 10:25
Grazie per le indicazioni. ;-)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
# vincenzo deprisco 2009-12-04 18:53
x le branchie e x la pelle anche il gyrodol mafate attenzione xche' e potentissimo non ci devono essere piante xche' ve li brucia .,ariatore a manetta ,avvertenze non usare con invertebrati ,,coralli lumache,conchig lie,,gamberetti ecccc,,,,i si puo utilizzare sia in acqua dolce o marina tenere l'acquario sotto osservazione il filtro deve essere biologicamente molto attivo poi cambiare il 70 percento l'acqua , poi prima di somministrare il gyrodol togliere il carbone attivo nel filtro si devono inoltre spegnere lo schiumatorio dosaggio 1 goccia x 1L D'AQUA ,5 ML X 100 L DOPO 6 ORE CAMBIARE IL 70 PERCENTO D'ACQUA OK CIAO RAGAZZI
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

In questo momento sono online 541 persone di cui 540 ospiti ed i seguenti 1 utenti (registrati):
michele brandonisio (antarez)
Puglia
TOP